Complicazioni post intervento con Ravitch

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Hussle il Sab 08 Set 2012, 14:49

Ciao a tutti, sono stato operato più di quattro anni fà dal Dr. Ottoni a Brescia come molti di voi con la procedura di Ravitch. Non ho mai avuto alcun problema da allora ma da qualche giorno ho la sensazione che il mio sterno si sia abbassato di qualche millimetro. Non ne sono veramente sicuro, forse è solo una delle mie tante paranoie ma quello che volevo chiedere era se 1) qualcuno di voi ha mai avuto complicazioni a distanza di anni dall'operazione? 2) andando in palestra e caricando troppo è possibile alterare il lavoro del dr (es. con esercizi alla panca piana)?
Grazie mille un saluto a tutti

Hussle

Numero di messaggi : 8
Età : 27
Data d'iscrizione : 08.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  unodimille il Sab 08 Set 2012, 17:34

Cavoli,
Certo che presentarsi nel forum per la prima volta a più di QUATTRO anni dall'operazione per chiedere fondamentalmente una stronzata mi sembra perlomeno "incoerente".
Credo che nella vita sia buona regola seguire il principio del "dare per avere"
Non ho nulla per quelle persone che hanno usato il forum per informazione senza aver dato il proprio contributo,
Non credo sia corretto però presentarsi dopo quattro anni dall'intervento con una domanda simile.
Facciamo così; ti rispondo io:
NO, non è normale!!! Ho letto qualche post dove alcuni, dopo la palesta gli è completamente sprofondato lo sterno Mad
Ti consiglio di andare immediatamente a Brescia, anzi a Milano, Torino...forse è meglio al pronto soccorso
Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad
avatar
unodimille

Numero di messaggi : 83
Età : 46
Data d'iscrizione : 14.11.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  ocra il Sab 08 Set 2012, 18:01

lol quanto astio non necessario.

ocra

Numero di messaggi : 181
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.07.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Hussle il Sab 08 Set 2012, 18:11

unodimille ha scritto:Cavoli,
Certo che presentarsi nel forum per la prima volta a più di QUATTRO anni dall'operazione per chiedere fondamentalmente una stronzata mi sembra perlomeno "incoerente".
Credo che nella vita sia buona regola seguire il principio del "dare per avere"
Non ho nulla per quelle persone che hanno usato il forum per informazione senza aver dato il proprio contributo,
Non credo sia corretto però presentarsi dopo quattro anni dall'intervento con una domanda simile.
Facciamo così; ti rispondo io:
NO, non è normale!!! Ho letto qualche post dove alcuni, dopo la palesta gli è completamente sprofondato lo sterno Mad
Ti consiglio di andare immediatamente a Brescia, anzi a Milano, Torino...forse è meglio al pronto soccorso
Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad Evil or Very Mad

Scusami se Ottoni non mi ha detto di andare a registrarmi al forum prima di farmi operare..comunque non capisco se prendere seriamente o meno la tua risposta..davvero hai letto post di gente a cui è sporfondato lo sterno?

Hussle

Numero di messaggi : 8
Età : 27
Data d'iscrizione : 08.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  lucio il Sab 08 Set 2012, 18:45

Credo che anche ad altri sia capitato....forse e' la "Respirazione Paradossa" di cui parla Mambrioni che continua a "tirare" lo sterno all'interno.... Rolling Eyes
Una volta tolta la barra il torace si "riassesta" e trova nuovi "equilibri" molti hanno la sensazione che il buco si riformi, forse in alcuni casi lo sterno scende di qualche millimetro, ma dirti se questo e' dovuto alla pesistica su panca in palestra......CHI puo' dirlo ? Question Chi si prende la responsabilita' di una affermazione tale ? Suspect
Di casi di "recidiva" sul Forum ne ho letti un paio ma darti la percentuale francamente non me la sento anche perche' occorrerebbero dati a livello Nazionale di cui non dispongo.
Consultati con Ottoni che ti ha operato....
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 892
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Hussle il Sab 08 Set 2012, 19:29

lucio ha scritto:Credo che anche ad altri sia capitato....forse e' la "Respirazione Paradossa" di cui parla Mambrioni che continua a "tirare" lo sterno all'interno.... Rolling Eyes
Una volta tolta la barra il torace si "riassesta" e trova nuovi "equilibri" molti hanno la sensazione che il buco si riformi, forse in alcuni casi lo sterno scende di qualche millimetro, ma dirti se questo e' dovuto alla pesistica su panca in palestra......CHI puo' dirlo ? Question Chi si prende la responsabilita' di una affermazione tale ? Suspect
Di casi di "recidiva" sul Forum ne ho letti un paio ma darti la percentuale francamente non me la sento anche perche' occorrerebbero dati a livello Nazionale di cui non dispongo.
Consultati con Ottoni che ti ha operato....

molte grazie mi interessava qualche testimonianza di recidiva

Hussle

Numero di messaggi : 8
Età : 27
Data d'iscrizione : 08.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  unodimille il Lun 10 Set 2012, 08:42

Dunque mi stai dicendo che sei finito a Brescia senza aver conosciuto prima il forum...beh, se così è le mie scuse
sono d'obbligo.
In realtà il mio era un tentativo, forse maldestro, di lanciare un campanello d'allarme: solo a Brescia, ad esempio, si operano due persone a settimana, ma che partecipano attivamente al forum siamo al massimo 3 o 4.
Credo nell'importanza di PB e mi piacerebbe vederlo molto più attivo, come un anno fà. Un po più di riconoscenza non sarebbe male...
Purtroppo quando avevo 18 anni non c'era ne informazione ne tantomeno una tecnica per porre rimedio a questa maledetta malformazione...dunque godetevi questo forum così importante per prendere decisioni importantissime, e se ne avete voglia arrichitelo con la vostra esperienza.

Rispondo alla tua domanda: no, a nessuno è mai sprofondato lo sterno facendo pesistica. Probabilmente mettendo sù un po di massa hai questa sensazione. Non credo che dopo tre anni dalla rimozione della barra
ci sia pericolo di recidiva. Però evita nel modo più assoluto la respirazione paradossa
avatar
unodimille

Numero di messaggi : 83
Età : 46
Data d'iscrizione : 14.11.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  andrea1505 il Lun 10 Set 2012, 14:10

ma secondo la teoria della respirazione paradossa allora anche chi ha un petto normale rischia di trovarsi il pe? lo trovo strano..

andrea1505

Maschio
Numero di messaggi : 248
Età : 34
Data d'iscrizione : 20.08.09

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  lucio il Lun 10 Set 2012, 14:34

Secondo il buon Mambrioni la Respirazione Paradossa e' una peculiarita' di chi ha il PE per via di alcuni muscoli in zona sterno/torace basso che NON lavorando nel modo corretto sono la causa del PE e delle coste basse sporgenti, se ricordo bene mi aveva detto che la differenza tra chi ha il PE e chi no sta "nell'angolo di inserzione" di questi muscoli/tendini che non lavorando in modo appropriato sono la causa della malformazione.
Se vuoi approfondire trovi il tutto descritto nella sezione Fisioterapia con il seguente titolo:

Informazioni Generali sulla FKT del Pectus Excavatum/Pectus Carinatum

io lo letto piu' volte ma non ho le basi mediche-scientifiche per capire tutto cyclops
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 892
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Hussle il Mar 11 Set 2012, 00:04

unodimille ha scritto:Dunque mi stai dicendo che sei finito a Brescia senza aver conosciuto prima il forum...beh, se così è le mie scuse
sono d'obbligo.
In realtà il mio era un tentativo, forse maldestro, di lanciare un campanello d'allarme: solo a Brescia, ad esempio, si operano due persone a settimana, ma che partecipano attivamente al forum siamo al massimo 3 o 4.
Credo nell'importanza di PB e mi piacerebbe vederlo molto più attivo, come un anno fà. Un po più di riconoscenza non sarebbe male...
Purtroppo quando avevo 18 anni non c'era ne informazione ne tantomeno una tecnica per porre rimedio a questa maledetta malformazione...dunque godetevi questo forum così importante per prendere decisioni importantissime, e se ne avete voglia arrichitelo con la vostra esperienza.

Rispondo alla tua domanda: no, a nessuno è mai sprofondato lo sterno facendo pesistica. Probabilmente mettendo sù un po di massa hai questa sensazione. Non credo che dopo tre anni dalla rimozione della barra
ci sia pericolo di recidiva. Però evita nel modo più assoluto la respirazione paradossa

No, in realtà lo conoscevo già bene il forum ero attivo ai tempi dell'operazione con un altro nick. Avevo già postato riguardo alla mia esperienza però, non ricordando i dati d'accesso, mi sono ri-iscritto. Sono diversi mesi che non sto bene fisicamente e ultimamente avverto strani dolori al petto. Soffrendo anche un pò d'ansia mi ero fatto la paranoia e volevo sapere se qualcuno aveva sentito parlare di casi simili. Non vedo però come tu ti possa permettere di definire la mia domanda una "stronzata", spaventandomi poi con "Ho letto qualche post dove alcuni, dopo la palesta gli è completamente sprofondato lo sterno..Ti consiglio di andare immediatamente a Brescia, anzi a Milano, Torino...forse è meglio al pronto soccorso"..dovresti saperlo che non si scherza su certe cose. Spero tu sia felice sapere che due sere fa ho passato la notte in pronto soccorso per colpa di un attacco d'ansia in cui credevo che lo sterno (per un forte dolore che sentivo) stesse rientrando, questo anche grazie al tuo post molto intelligente. Lancia i tuoi maldestri e insulsi campanelli d'allarme da qualche altra parte.

Hussle

Numero di messaggi : 8
Età : 27
Data d'iscrizione : 08.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  unodimille il Mar 11 Set 2012, 09:27

Ascolta: sei passato dal dire...

"Non ho mai avuto alcun problema da allora ma da qualche giorno ho la sensazione che il mio sterno si sia
abbassato di qualche millimetro. Non ne sono veramente sicuro, forse è solo una delle mie tante paranoie"

a...

ho passato la notte in pronto soccorso per colpa di un attacco d'ansia in cui credevo che lo sterno (per un forte dolore che sentivo) stesse rientrando,

Sinceramente mi sembra che tu stia un pò esagerando. Se il tuo stato di salute è veramente questo mi dispiace,
ma accusarmi di esserne il resposabile non mi sembra giusto, anche perchè si capiva CHIARAMENTE che non parlavo sul serio. Non è colpa mia se sei, come tu stesso dichiari, ansioso e paranoico.
Comunque ti lascio il diritto di replica come è giusto ma non ti risponderò. Non intendo portare avanti questa polemica fine a se setessa, anche perchè dedico del tempo a questo forum per essere utile e non per fare dell'inutili questioni.
Mi sono già scusato e non intendo genuflettermi!!
avatar
unodimille

Numero di messaggi : 83
Età : 46
Data d'iscrizione : 14.11.11

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Hussle il Mar 11 Set 2012, 12:04

unodimille ha scritto:Ascolta: sei passato dal dire...

"Non ho mai avuto alcun problema da allora ma da qualche giorno ho la sensazione che il mio sterno si sia
abbassato di qualche millimetro. Non ne sono veramente sicuro, forse è solo una delle mie tante paranoie"

a...

ho passato la notte in pronto soccorso per colpa di un attacco d'ansia in cui credevo che lo sterno (per un forte dolore che sentivo) stesse rientrando,

Sinceramente mi sembra che tu stia un pò esagerando. Se il tuo stato di salute è veramente questo mi dispiace,
ma accusarmi di esserne il resposabile non mi sembra giusto, anche perchè si capiva CHIARAMENTE che non parlavo sul serio. Non è colpa mia se sei, come tu stesso dichiari, ansioso e paranoico.
Comunque ti lascio il diritto di replica come è giusto ma non ti risponderò. Non intendo portare avanti questa polemica fine a se setessa, anche perchè dedico del tempo a questo forum per essere utile e non per fare dell'inutili questioni.
Mi sono già scusato e non intendo genuflettermi!!

Tranquillo anche per me è finita qua la discussione non ha senso portarla avanti. Come hai giustamente detto non è colpa tua se sono ansioso e paranoico però il tuo post ha sicuramente fomentato le mie paranoie e fidati non era così chiaro che stessi scherzando.

Hussle

Numero di messaggi : 8
Età : 27
Data d'iscrizione : 08.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  IFabio il Mer 12 Set 2012, 16:11

Ciao, sono nuovo nel forum, non vorrei dire una cavolata ma mi pare di aver letto da qualche parte che gli esercizi per gli addominali (soprattutto alti) tendono ad aggravare la situazione del PE, perché gli addominali sono "ancorati" allo sterno e quindi lo spingono verso l'interno, ma non so quanto sia affidabile questa informazione!
(Questo comunque prima dell'intervento di correzione, dopo non saprei proprio, è comunque un'informazione che mi interessa, perciò se dovessi scoprire qualcosa scrivilo Smile )

IFabio

Numero di messaggi : 25
Età : 27
Data d'iscrizione : 10.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Davide7775 il Gio 13 Set 2012, 13:11

unodimille ha scritto:Dunque mi stai dicendo che sei finito a Brescia senza aver conosciuto prima il forum...beh, se così è le mie scuse
sono d'obbligo.
In realtà il mio era un tentativo, forse maldestro, di lanciare un campanello d'allarme: solo a Brescia, ad esempio, si operano due persone a settimana, ma che partecipano attivamente al forum siamo al massimo 3 o 4.
Credo nell'importanza di PB e mi piacerebbe vederlo molto più attivo, come un anno fà. Un po più di riconoscenza non sarebbe male...
Purtroppo quando avevo 18 anni non c'era ne informazione ne tantomeno una tecnica per porre rimedio a questa maledetta malformazione...dunque godetevi questo forum così importante per prendere decisioni importantissime, e se ne avete voglia arrichitelo con la vostra esperienza.

Rispondo alla tua domanda: no, a nessuno è mai sprofondato lo sterno facendo pesistica. Probabilmente mettendo sù un po di massa hai questa sensazione. Non credo che dopo tre anni dalla rimozione della barra
ci sia pericolo di recidiva. Però evita nel modo più assoluto la respirazione paradossa

Sono d`accordo con unodimille. Guardando i post vecchi si vedeva una partecipazione piu` attiva da parte degli utenti. Tutti i grandi del passato si sono disafezionati e rimaniamo veramenti in pochi che postano la propria esperienza. No Se tutti cercassimo di collaborare il forum sarebbe molto piu` costruttivo anche perche` la vera richezza siamo ognuno di noi. Vedo ogni giorno decine di presenze non iscritte al forum e questo mi dispiace. Evil or Very Mad Hai ragione unodimille la maggior parte delle persone piu` giovani non si rendono conto della fortuna di avere un forum dove confrontarsi Wink . Sono d`accordo quindi che dovrebbe valere la legge del dare e del ricevere. cheers .
Comunque per Hussle la tua sembra piu` una paura inconscia. Secondo me dovresti parlare con un buon pisicologo. Vedrai che la tua e` solo una fissazione. Surprised Dopo quattro anni lo sterno dovrebbe essersi stabilizzato, tranquillo! cheers
avatar
Davide7775
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 391
Età : 43
Data d'iscrizione : 02.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  lucio il Gio 13 Set 2012, 13:44

La maggior parte delle persone si affacciano al Forum (me compreso) perche' cercano una soluzione al problema.... Spesso una volta trovata la soluzione, pian piano le persone lo abbandonano...purtroppo fa parte del "gioco" non che questo sia bello e chi magari ci dedica piu' tempo ci rimane male anche se penso che il Fondatore, i Moderatori e gli utenti piu' "anziani" c'abbiano fatto il callo Rolling Eyes .
Rimane una fonte MOLTO preziosa di informazioni, tante testimonianze con tante sfaccettature e punti di vista differenti, ragionamenti, confronti e anche scontri perche' ci sono anche quelli...20 anni fa ce la sognavamo una cosa del genere noi che siamo vicini ai 40.
Certo sarebbe bello che chi si e' operato 5/6/7 anni fa postasse ancora ma il ritmo della vita moderna ti lascia sempre poco tempo, il lavoro, gli amici, la scuola, i figli, la famiglia, lo sport ecc...
Chissa' quanti di quelli che postano oggi saranno attivi su PB tra 6/7/8/ anni (me compreso) ? Rolling Eyes
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 892
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Anche io ho la recidiva

Messaggio  Mark-IV il Ven 19 Ott 2012, 11:07

Solo ora leggo il tuo post hussle, volevo solo dirti che puo darsi che il tuo sterno sia sceso di qualche mm, poi le sensazioni fisiche che uno prova sono soggettive e di difficile valutazione, anche io sono stato operato da ottoni a brescia, proprio come te. A distanza di anni
il mio sterno ahimè è sceso non di qualche mm ma di qualche cm, la foto che posto è dell'anno scorso, ora mi pare anche peggiorato
e respirando ahimè sto iniziando ad avere qualche problemino, a breve faro una spirometria proprio per verificare cio.

Cmq ho letto di piu persone che dopo l'intervento hanno visto lo sterno abbassarsi di qualche mm, pare sia normale cio, non è normale se succede come a me. E' una cosa difficile da accettare dopo tutto quello che si è passato e ritengo veramente grave che poi un professionista ti possa dire dopo che sei stato operato che evidentemente è necessaria anche la fisioterapia.

Bisogna premettere che se uno lavora e ha una vita intensa, di poter fare fisioterapia costantemente non ne ha la minima possibilita, diciamo che dopo operato e passato il periodo di convalescenza dovrebbe poter stare tranquillo per il resto della vita...e invece...

https://i.servimg.com/u/f42/13/42/00/13/pectus10.jpg

Mark-IV

Numero di messaggi : 39
Età : 39
Data d'iscrizione : 14.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  lucio il Ven 19 Ott 2012, 12:14

Purtroppo Mark nessuno ha la bacchetta magica e i casi in cui lo sterno "scende" sono la maggiorparte, di solito si parla di millimetri, nel tuo caso mi sembra che il discorso sia piu' rilevante....La fisioterapia credo che a grandi linee vada fatta per anni, magari non tutti i giorni, ma comunque migliora senz'altro il torace e contrasta le recidive.
A dicembre quando mi si sgonfiera' del tutto il pettorale ritornereo' da Mambrioni per la Quarta volta study
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 892
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Davide7775 il Ven 19 Ott 2012, 14:45

Purtroppo e` un rischio che bisogna mettere in conto! Shocked E` molto sconfortante affrontare un`operazione cosi` pesante per poi avere risultati discutibili! E` proprio una roulette russa! Laughing
avatar
Davide7775
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 391
Età : 43
Data d'iscrizione : 02.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Mark-IV il Ven 19 Ott 2012, 14:54

lucio non sono d'accordo che la fisioterapia vada fatti per anni dopo che uno si opera, se no uno che si opera a fare? Immagina una persona che lavora e che non ha il tempo di farla. Per non parlare di uno che abita lontano da parma, cioè stiamo parlando di cose al limite dell'impossibile, per non parlare poi delle spese economiche che magari uno non puo neanche sostenere. Quando una persona viene operata di PE non dovrebbe piu averlo poi in futuro senza se e senza ma, le recidive sono contemplate solo nel 5% dei casi.

Mark-IV

Numero di messaggi : 39
Età : 39
Data d'iscrizione : 14.04.08

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Clarkk il Ven 19 Ott 2012, 17:01

Secondo me un fattore importante è capire come respirare.. perché anche se uno non è possibilitato a fare esercizi di fisioterapia costantemente, può tranquillamente applicare la giusta respirazione durante il giorno in qualsiasi momento quando ci pensa e alla fine arriva a diventare una cosa spontanea!
avatar
Clarkk

Maschio
Numero di messaggi : 50
Età : 28
Data d'iscrizione : 11.06.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Hussle il Lun 22 Ott 2012, 19:58

Grazie mille a Mark per la testimonianza, penso che sia molto preziosa per tutti gli utenti di questo forum.
Non tutto va sempre per il verso giusto si sà, ma una recidiva dopo questo tipo di intervento è una grande delusione Sad
Qualcuno di voi sarebbe così gentile da chiarirmi che tipo di respirazione è da evitare? E la fisioterapia in cosa consiste a grandi linee? Grazie a tutti un abbraccio

Hussle

Numero di messaggi : 8
Età : 27
Data d'iscrizione : 08.09.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Costanza

Messaggio  lucio il Lun 22 Ott 2012, 21:16

Sarebbe molto bello Mark poter fare l'intervento e dimenticarsi di tutto, forse per molti e' così, credo comunque che la fisioterapia vada fatta a prescindere, magari non tutti i giorni, ma "la Respirazione Paradossa " che spiega il Dott. Mambrioni nella sezione Fisioterapia continua ogni volta che tiriamo il fiato e quindi lo sterno anche se riposizionato e alzato e' ancora soggetto a questa forza ( penso meno ma non sono in grado di specificare quanto) che lo "spinge giù".
Ho letto piu' volte quello che scrive Mambrioni e c'ho parlato diverse volte, il fulcro del NOSTRO PROBLEMA sono dei tendini/muscoli a livello intercostale e attaccati allo sterno che ogni volta che respiriamo lo tirano indentro, questo detto in parole molto semplici.
Lo so e' uno sbattimento non da poco pero' 2/3 volte a settimana una mezz'oretta la si puo' dedicare, la respirazione da evitare non so quale sia, pero ' gli esercizi contrastano questo effetto di "caduta" dello sterno e rendono comunque piu 'elastica tutta la gabbia toracica, poi credo che superati i 50/55 si possa anche smettere, anche se il Dott. Mambrioni a 70 anni e passa li continua a fare e ha una elasticita' che io mi sogno... affraid
Io non sono un medico e quindi non voglio assolutamente che nessuno prenda per VERITA' ASSOLUTA cio' che che scrivo e che mi passa per la testa, ma tra interventi vari, complicazioni, esami, visite una cosa che ho imparato e' che nessuno ti conosce meglio di quello che vedi nello specchio... Twisted Evil quindi ben vengano i pareri Medici e 2 sono meglio di 1 e 3 sono meglio di 2 poi pero' quello che "senti" tu nessuno....NESSUNO e' in grado di saperlo !!!
Spero che nessuno si sia addormentato Sleep forse mi sono dilungato un po' troppo. Wink
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 892
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Davide7775 il Mer 24 Ott 2012, 12:31

Esatto e` come l`igene personale, per mantenerla bisogna essere costanti se non si vogliono avere sorprese! Very Happy Approvo ogni singola considerazione di Lucio! cheers
avatar
Davide7775
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 391
Età : 43
Data d'iscrizione : 02.02.12

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Respirazione paradossa dopo intervento

Messaggio  Dominguez33 il Mar 28 Feb 2017, 18:58

Lucio buonasera.

Io sono nuovo del forum e ho fatto una visita da Mambrioni. Grazie a tutti per tutte le informazioni. Volevo capire una cosa: ma quindi la respirazione paradossa continuerebbe anche dopo l'intervento? Cioè dipende da un fatto muscolare che non cambia dopo l'intervento?

Dominguez33

Numero di messaggi : 2
Età : 33
Data d'iscrizione : 10.11.16

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  lucio il Mar 28 Feb 2017, 19:34

Buona sera, l'intervento corregge l'aspetto piu' estetico del problema.... e direi che il PE e' il risultato della Respirazione paradossa, almeno così ho capito io...Per informazioni piu' tecniche e specifiche ti rimando a chi a studiato Medicina.
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschio
Numero di messaggi : 892
Età : 44
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Re: Complicazioni post intervento con Ravitch

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum