genitori e pc

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

genitori e pc

Messaggio  Tom.rossi il Mar 18 Giu 2013, 21:39

vorrei fare una domanda a tutti i ragazzi/e e adulti col pectus, i vostri genitori capiscono il peoblema o se ne fregano? I miei genitori per esempio se ne fregano e l'anno scorso mi hanno minacciato che se parlavo ancora dello streno carenato mi facevano ricoverare in psichiatria perchè mi hanno detto che sono un cretino il pectus carinatum non esiste perchè in realtà non esiste iul pectus carinatum , ma è una mia caratteristica e che ala mia età devo pensare ad altre cose invece che a fare le visite, cosa che io non approvo perchè io non è chestavo tutto il giorno a fare le visite , ma volevo fare solamente una visita da uno specialista e mi è toccato a 21 anni ad andare a fare una visita da uno specialista che mi ha detto che il mio sterno è si affetto da pectus carinatum e che è normale che mi dia disagio, quindi è molto brutto essere affetto da una patologia e i tuoi genitori ti prendono in giro perchè dicono che il pectus carinatum non è un difetto ma è una tua caratteristica, a me oltretutto quando cammino mi sento addirittura la schiena spingermi in avanti e mi sento formicolare nella zona dove ho il pc, e in più mi sento anche certe volte senso di affatticamento a respirare come se fossi con la gabbia toracica nella zona sterno rigida, io di solito sono abbituato che se uno ha un problema deve risolverlo , non far finta di niente o offendere il figlio mentendogli cercando di fare in modo che il problema non esiste, e mi è successo altre volte che mi sono fatto male e avevo ragione io , e i miei genitori nion volevano portari a fare una visita, già siampo in una brutta società ed in più avere anche dei genitori superficiali e cattivi, cavoli che brutto destino che ho. Stessa cosa mi è successa è che mi dopo ho anche fatto una visita da un fisiooterapista e mi ha detto che nella mia forma se facevo fisioterapia il pc lo avrei risolto, i miei genitori da piccolo al dottre gli avevano detto che non volevano farmi fare la fisioterapia

Tom.rossi

Numero di messaggi : 14
Età : 26
Data d'iscrizione : 14.06.13

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: genitori e pc

Messaggio  Zampa999 il Mer 19 Giu 2013, 09:02

Ciao !! Ti posso dire con sicurezza che qualsiasi genitore a cuore il proprio figlio !..I tuoi non ce l'hanno con te, sono preoccupati
e cercano in tutti i modi di farti pensare ad altro in modo tale da deviare quest'ossessione.

Se vuoi un consiglio, cerca di spiegargli quanto per te è importante questa cosa, fagli vedere questo forum dove molte altre persone presentano questo problema.

Se lo specialistà ha detto che presenti il PC, è incofutabile che ne sei affetto. Con la ragione e la pazienza, si ottengono molti risultati !!.


"esperienza personale."


Un abbraccio

Zampa999

Numero di messaggi : 49
Età : 25
Data d'iscrizione : 05.10.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: genitori e pc

Messaggio  fraleric68 il Mer 19 Giu 2013, 10:25

probabile che non l' accettino e che facciano finta di niente per non affrontare il problema, che purtroppo è clinicamente catalogato. Non è facile per noi genitori...
avatar
fraleric68

Numero di messaggi : 399
Età : 48
Data d'iscrizione : 13.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: genitori e pc

Messaggio  jump64 il Mer 19 Giu 2013, 16:20

Credo che i tuoi genitori siano solo molto preoccupati ed abbiano paura per te...fa' conoscere loro questo forum e confida loro come ti senti veramente...vedrai che capiranno!

jump64

Numero di messaggi : 34
Età : 53
Data d'iscrizione : 10.02.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: genitori e pc

Messaggio  lucio il Sab 29 Giu 2013, 19:36

........discorso delicato.....si entra nella sfera famigliare dove i rapporti non sempre sono chiari.... ognuno ha il proprio punto di vista e spesso la non conoscenza porta ad irrigidirsi su posizioni che vengono viste come dei muri...ma alla base c'e' sempre l'amore per un figlio/a ...e quindi non si vorrebbe mai avere un figlio sotto i ferri.... chi e' padre/madre sa di cosa parlo...
Detto cio' sono dell'opinione che se c'e' un PROBLEMA bisogna affrontarlo, NON sminuirlo, rimandarlo o far finta che non esista...NON RISOLVE IL PROBLEMA...bisogna parlarne e vederne tutti i lati...poi acquisendo piu' informazioni possibili (punto fondamentale) decidere su cosa fare....
avatar
lucio
Moderatore
Moderatore

Maschile
Numero di messaggi : 892
Età : 43
Località : BOLOGNA
Data d'iscrizione : 27.08.10

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum