Pareri e opinioni: operare o no?

Andare in basso

Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  Edraith il Ven 24 Nov 2017, 17:58

Salve, mi sono già presentato in questo altro thread:

http://pectus-board.forumattivo.com/t1932-buonsalvesera-a-tutti

riassumendo in breve sono un atleta di 32 anni, conduco una vita sanissima, da quando mi è peggiorato il Pectus Excavatum mi ritrovo con una resistenza fisica ridotta a un quarto o meno di quella che avevo in periodi in cui non mi allenavo affatto.

Il Pectus Excavatum da quando è peggiorato mi sta portando difficoltà respiratorie serie, apnee notturne, fitte violente in zona precordiale e crampi ai muscoli legati alla respirazione (di crampi simili ne ho sempre avuti ma da ragazzino imparai a gestirli tramite arti marziali, fisioterapia, canto lirico, meditazione: ora son peggiorati). Spesso avverto una oppressione in petto, all'altezza della sinfisi sternale, e riesco a eliminarla solo sbloccando alcune articolazioni con delle manovre che faccio da me e senza le quali non riuscirei a respirare profondamente né a star ben dritto con le scapole in dentro e lo sterno "alto".

In passato sono stato atleta agonista e per quanto mi sto allenando dovrei attualmente essere ad un altissimo profilo atletico, invece risulto addirittura un pochino cicciotto qua e là, principalmente perché (nonostante dieta e stile di vita sani) la mia tollerabilità allo sforzo è letteralmente inferiore a quella di un settantenne sedentario (non esagero, ho esempi pratici a portata di mano, l'ennesimo avuto proprio oggi e la cosa mi abbatte psicologicamente ma nessun medico locale mi ascolta, mi trattano come fossi una sorta di ubriacone tabagista nullafacente...). Ho temuto anche fossi divenuto diabetico ma pare di poterlo escludere.

Vorrei sapere se qualcuno ha mai avuto esperienze simili e se sia possibile che il peggioramento del PE, avvenuto per me negli ultimi anni, possa avermi portato a questi problemi respiratori così marcati.

Allego le foto.


Ultima modifica di Edraith il Lun 09 Apr 2018, 10:03, modificato 4 volte

Edraith

Numero di messaggi : 12
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.11.17

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  Edraith il Ven 24 Nov 2017, 17:59






Edraith

Numero di messaggi : 12
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.11.17

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  AmyPond il Ven 24 Nov 2017, 22:35

Ciao,
Anche io avevo i tuoi stessi sintomi, tu li hai descritti meglio di quanto non abbia fatto io all'epoca. Il mio p.e. era peggiorato negli ultimi due anni, ricordo ancora con terrore le notti insonni in dispnea... Aggiungo anche bruciori di stomaco e digestione difficoltosa con sensazione di gonfiore. Mi hanno operato a gennaio, questi sintomi sono sicuramente migliorati, per dirtela in percentuali direi che ho un buon 25% in più di capacità respiratoria. Non ti dico la sensazione che ho provato la prima volta che ho potuto respirare a pieni polmoni, ti giuro che mi sono commossa, sentivo di poter correre come una pazza tutto il giorno, ed effettivamente avevo più resistenza fisica. Il mio p.e. era molto simile al tuo, ma partiva proprio dal "manubrio", purtroppo non ho foto pre intervento...
avatar
AmyPond

Numero di messaggi : 66
Età : 32
Data d'iscrizione : 05.03.15

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  Edraith il Sab 25 Nov 2017, 12:41

Grazie molte per la risposta Amy ^__^

Secondo te a chi dovrei rivolgermi? Magari due specialisti diversi per avere due pareri differenti?

Io qualora dovessi operarmi sarei orientato verso una ravitch modificata piuttosto che verso la nuss, anche perché vorrei poi evitare di interrompere troppo a lungo la pratica delle arti marziali (non mi va di tenere le barre di titanio in corpo per anni).

Edraith

Numero di messaggi : 12
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.11.17

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  AmyPond il Sab 25 Nov 2017, 13:02

Si, secondo me (secondo un po' tutti in realtà) prova a sentire due o tre pareri, non tenere conto di problematiche quali la distanza geografica, prenditi il tuo tempo per viaggiare e consultare chi ritieni più opportuno. Nella sezione Contatti c'è la lista dei principali specialisti a cui puoi rivolgerti Smile
avatar
AmyPond

Numero di messaggi : 66
Età : 32
Data d'iscrizione : 05.03.15

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

mah

Messaggio  Barone1973 il Ven 16 Feb 2018, 00:01

scusate ma che significa peggiorato? come fa a cambiare la struttura ossea a 30 e passa anni?
che intendete per dispnea? questa definizione ve l ha data un medico??


Barone1973

Numero di messaggi : 19
Età : 45
Data d'iscrizione : 19.08.14

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  Edraith il Mar 06 Mar 2018, 14:56

Ancora non si sa con certezza cosa causi il PE né perché continui a peggiorare negli anni e talvolta recidivi anche dopo l'operazione.

Esistono varie spiegazioni, tra cui quella della respirazione paradossa di Mambrioni che trovo alquanto stregonesca e volta a vendere un prodotto di dubbia utilità (è un tipo di ginnastica ma è già dimostrato che qualsiasi tipo di ginnastica offre al massimo conforto sintomatico e rallenta il peggioramento del PE ma non può in alcun modo eliminare i problemi strutturali del PE né invertirlo di rotta in maniera significativa): io non ho mai avuto quel tipo di respirazione "paradossa" e a un certo punto della mia vita avevo anzi un controllo delle mie capacità respiratorie eccellente, con valori di capacità polmonare e pressione del tutto al di fuori della norma (125% e 140% rispettivamente, raggiunti grazie a canto lirico, arti marziali, meditazione e quotidiano studio del corpo) eppure ho il PE da quando ero bambino ed è peggiorato di molto negli anni nonostante fisioterapia, esercizi respiratori e vari tentativi di tenere sotto controllo il problema senza interventi chirugici.

Nell'ultimo anno, da quando il problema è particolarmente peggiorato, ho notato che adesso effettuo anche un tipo di respirazione simile a quella descritta da Mambrioni come "respirazione paradossa", che è evidentemente nel mio caso un effetto della gravità della deformità e dei problemi funzionali.

Per quale ragione il PE si manifesti e perché talvolta peggiori nel tempo non si sa.
C'è chi crede si tratti di una crescita abnorme delle cartilagini che quindi spostano le ossa ad esse connesse, causando la deformità: se davvero questa fosse la spiegazione avremmo anche una possibile risposta al perché del peggioramento del PE (alcune cartilagini continuano ad accrescersi per tutta la vita).

Esiste comunque una letteratura scientifica che dimostra come verso i 30 e dopo i 60 anni le sintomatologie connesse al PE peggiorino: non so se questo peggioramento dei sintomi sia sempre connesso a un effettivo peggioramento della forma del PE stesso ma onestamente non mi riguarda poiché non sono un ricercatore di chirurgia toracica.

Credo che queste non siano domande da porsi a chi soffre di questo problema: esistono paper accademici a riguardo e negli ultimi 8-9 anni è nato un filone di studi che sta cercando di far luce su questa malattia. Noi siamo i pazienti, non spetta a noi dar risposte.

A me il PE ha iniziato a peggiorare molto tempo dopo che avevo ormai smesso di crescere in altezza e in ampiezza di bacino e spalle: la mia ossatura era già completa da anni eppure lentamente ma inesorabilmente il PE mi si è allargato, fino a portarmi problemi di salute piuttosto gravi.

Edraith

Numero di messaggi : 12
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.11.17

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

esercizi

Messaggio  dario soliani il Mer 21 Mar 2018, 09:02

Purtroppo devo smentire quanto detto sugli esercizi e sul dott. Mambrioni. Innanzitutto dobbiamo ringraziare lui per l'esistenza di questo forum. Mambrioni purtroppo non c è più ma posso testimoniare quanto ho imparato da lui. Ha dedicato più di 20 anni della sua vita allo studio del P.E. ed è riuscito ad inventare una serie di esercizi che hanno dato risultati DOCUMENTATI. A casa sua sono schedati più di 500 pazienti a cui ha fatto la foto di inizio trattamento e di fine trattamento. Ha fatto questo proprio per dimostrare alle persone l'efficacia dei suoi esercizi. Ovviamente come tutte le terapie non funziona su tutti i pazienti: bisogna considerare la gravità del P.E. la collaborazione del paziente e altri fattori che riguardano la conformazione e la rigidità del P.E. Per quanto riguarda la respirazione paradossa TUTTI I PAZIENTI CON PECTUS EXCAVATUM HANNO LA RESPIRAZIONE PARADOSSA. Per capirlo basta guardarsi allo specchio (o sentire con le mani) durante l'inspirazione. Il paziente con P.E. in inspirazione aumenta la profondità del petto. Il paziente sano invece in inspirazione espande il petto, quindi fa esattamente il contrario. Anche io che lavoro sui pazienti con P.E. da pochi anni ho avuto risultati positivi, un mio paziente che era stato definito "da intervento" è riuscito ad evitarlo. Comunque vi invito a partecipare al convegno sul P.E. che si terrà all'ospedale Gaslini di Genova sabato 23 giugno in cui gli operatori sanitari parleranno della patologia e della FISIOTERAPIA per il pectus excavatum.

dario soliani

Numero di messaggi : 13
Età : 37
Località : parma
Data d'iscrizione : 04.02.17

Visualizza il profilo dell'utente https://catarroefebbrenelbambino.blog/

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  OnlyNoRules il Gio 22 Mar 2018, 19:52

dario soliani ha scritto: Innanzitutto dobbiamo ringraziare lui per l'esistenza di questo forum.

Caro Signor Soliani, non so chi le abbia dato l'informazione che questo forum è stato creato dal Dott. Mambrioni ma le posso assicurare che si sbaglia. Questo forum è nato solo ed unicamente dal volere di persone affette dalla patologia, e proprio per questo motivo è sempre stato libero e svincolato da qualsivoglia legame diretto con ospedali, professionisti o enti particolari. La inviterei quindi a verificare meglio le notizie prima di riportarle (sbagliate) in un contesto pubblico.

Detto questo ho provveduto ad inserire i suoi contatti al posto di quelli del Dott. Mambrioni perchè mi è giunta notizia della sua morte, e mi sono fidato di quello che lei ha affermato qui (di nuovo, su pubbliche pagine) in merito al fatto che sia stato un suo studente e che ne porti avanti tecniche e metodologie. Da qui il fatto che se anche tali informazioni dovessero rivelarsi false o errate, non sarebbe una 'buona notizia'.

Cordialmente.
avatar
OnlyNoRules
Amministratore
Amministratore

Maschio
Numero di messaggi : 48
Età : 36
Località : Modena, Emilia!
Data d'iscrizione : 11.03.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  dario soliani il Ven 23 Mar 2018, 08:23

Buongiorno, la ringrazio per la fiducia, ho affermato che il forum è merito del dott. Mambrioni perché la figlia Simonetta Mambrioni mi disse un giorno che il padre Ottavio assieme al marito di Simonetta avevano creato il forum, mi sono fidato delle sue parole, se ho sbagliato mi scuso, e mi scuserò pubblicamente. Spero di poter dimostrare nei fatti la mia sincerità e seria dedizione verso la terapia del P.E.
Allego il numero di Simonetta per eventuali chiarimenti su di me 3466061639

dario soliani

Numero di messaggi : 13
Età : 37
Località : parma
Data d'iscrizione : 04.02.17

Visualizza il profilo dell'utente https://catarroefebbrenelbambino.blog/

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  OnlyNoRules il Ven 23 Mar 2018, 12:33

dario soliani ha scritto:Buongiorno, la ringrazio per la fiducia, ho affermato che il forum è merito del dott. Mambrioni perché la figlia Simonetta Mambrioni mi disse un giorno che il padre Ottavio assieme al marito di Simonetta avevano creato il forum, mi sono fidato delle sue parole, se ho sbagliato mi scuso, e mi scuserò pubblicamente. Spero di poter dimostrare nei fatti la mia sincerità e seria dedizione verso la terapia del P.E.
Allego il numero di Simonetta per eventuali chiarimenti su di me 3466061639

Può darsi esista un altro forum o in generale altre pagine riguardanti le malformazioni delle pareti toraciche create o divulgate con l'aiuto del defunto Dott. Mambrioni e famiglia, questo non lo so. Ma posso assicurare (di nuovo) che questa piattaforma (Pectus Board) è nata in completa autonomia ormai 10 anni fa (era il 2008), molto prima che venissero inseriti qui anche i recapiti di Mambrioni, che tra l'altro non ho purtroppo mai avuto il piacere di conoscere.

Chiusa questa parentesi che ritenevo doverosa, e per non rubare ulteriore spazio al 3d di Edraith, la ringrazio a nome di tutti gli affetti dalle varie forme di pectus per l'impegno preso nel divulgare e cercare di migliorare la fisioterapia correttiva/riabilitativa per queste patologie.
A rileggerci, e buon lavoro.
avatar
OnlyNoRules
Amministratore
Amministratore

Maschio
Numero di messaggi : 48
Età : 36
Località : Modena, Emilia!
Data d'iscrizione : 11.03.08

Visualizza il profilo dell'utente

Torna in alto Andare in basso

Re: Pareri e opinioni: operare o no?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum