il mio intervento

Andare in basso

il mio intervento

Messaggio  alberto1288 il Gio 08 Feb 2018, 14:49

Ciao a tutti ragazzi, martedì scorso ( 30 gennaio) sono stato operato a Roma dal Dott. Andreetti e dalla sua equipe di petto escavato con tecnica di ravicht modificata. L'intervento è andato bene, l'ospedale funziona davvero alla grande come dicono ed il personale infermieristico è di grande livello.
Al risveglio mi è stato detto che invece di una sola barra me ne hanno inserite due perchè avevo un sterno lungo ed in prossimità della fine restava un po' il "buco". A qualcuno di voi è capitato pure di ritrovarsi con due invece che con una sola barra?
I dolori post operatori sono importanti, ma gli antidolorifici funzionano bene ed il giorno dopo ero già in piedi, anche se per poco.
Lunedì scorso, quindi a circa una settimana di distanza sono stato dimesso, ed ora inizia la convalescenza a casa.
Al momento respirare in maniera profonda (tipo sbadigliare) ed alzarsi dal letto da soli restano le cose più complicate da fare.. Negli ultimi due giorni ho iniziato a sentire delle fitte, quando respiro, sulla parte sinistra che adesso arrivano si dietro la scapola, sempre dello stesso lato.
A voi è capitato pure? che generi di dolori avete avuto una volta a casa? la fascia toracica l'avete indossata sempre per un mese di fila? e dopo quanto avete smesso di prendere antidolorifici?
Grazie a chiunque risponderà.
Se qualcuno avesse domande da pormi, sono qui.

alberto1288

Numero di messaggi : 15
Età : 29
Data d'iscrizione : 05.04.17

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  AmyPond il Gio 08 Feb 2018, 17:13

Ciao!
Innanzitutto un augurio di pronta guarigione!
Anche io i primi tempi avevo dolori abbastanza balordi tipo intercostali, mi faceva male nel punto in cui la barra poggiava a sinistra e lungo tutta la costa fino alla schiena... Quello è durato parecchio, gli antidolorifici ho dovuto prenderli per un bel mese e mezzo, la fasciatura per un mese almeno. Porta pazienza, anche per dormire, cerca comunque di muoverti per quanto più ti sia possibile (non intendo sport, intendo faccende di vita quotidiana) ma sempre facendo attenzione e senza strafare. Piano piano anche la respirazione migliorerà, ora il tuo corpo sta reagendo e abituando ad una nuova condizione...
avatar
AmyPond

Numero di messaggi : 61
Età : 32
Data d'iscrizione : 05.03.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  alberto1288 il Gio 08 Feb 2018, 17:30

Ciao Amy! io mi tengo attivo, faccio gli esercizi che mi hanno prescritto, ed appena il tempo migliorerà proverò anche ad uscire..per ora voglio evitare di prendere raffreddori e tosse..
La fascia la metto, ma se devo essere onesto, la metto meno stretta di come me l'avevano messa i dottori perchè non mi dava tregua! ma piuttosto, sai di altri a cui hanno inserito due barre anzichè una?
ah ho letto che tu hai finito, come si sta senza barra? Smile doloroso l'intervento per toglierla?

alberto1288

Numero di messaggi : 15
Età : 29
Data d'iscrizione : 05.04.17

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  AmyPond il Gio 08 Feb 2018, 21:53

Mi pare di aver letto qualche storia di qualcuno con due barre, ora non ricordo se qui sul forum oppure sul gruppo Facebook. Ad ogni modo, se qualcuno che legge questa conversazione si è sottoposto a ravitch con doppia barra, si faccia sentire geek
L'intervento per togliere la barra è stato una sorta di "versione ridotta" del primo intervento, è doloroso ma sopportabile, con gli antidolorifici/antinfiammatori me la sono cavata bene e ne ho presi meno dell'altra volta. Ogni tanto devo prenderne ancora qualcuno perché chiaramente il mio corpo sta reagendo ad una nuova ulteriore condizione; inoltre la barra verso ottobre si era spostata e calcificata sotto la costola, quindi in quel punto mi fa ancora abbastanza male, a starnutire e tossire soprattutto. Quando ho cominciato a pensare che presto avrei tolto la barra, ho cominciato ad aver un po' paura, perché ho il torace asimmetrico tutto storto, una schifezza, e ho ancora la paranoia che qualcosa possa tornare come prima. Oramai è un mese che ho rimosso la barra, lo sterno un pochino è sceso, ma lo immaginavo, ho letto che è successo praticamente a tutti e penso proprio sia normale; comunque, rispetto a quest'ora l'anno scorso, "grasso che cola"! Quello che mi sta preoccupando è la respirazione, che sebbene sia sicuramente migliore di prima, noto che è ancora un pò sforzata, e mi tira muscoli e tendini di collo, schiena e costato. Mi sto informando per qualche tipo di riabilitazione respiratoria, vediamo se riesco a risolvere anche il problema di questa benedetta "respirazione paradossa". All'inizio pensavo che la riabilitazione respiratoria non servisse pressoché a nulla, e invece mi sono dovuta ricredere...
avatar
AmyPond

Numero di messaggi : 61
Età : 32
Data d'iscrizione : 05.03.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  alberto1288 il Gio 08 Feb 2018, 22:51

Capito, grazie mille per le tue risposte Amy. Tra un mese quando salirò a Roma per la visita di controllo farò tutte le domande ai dottori sulle perplessità che ho. Spero comunque che in questo mese i dolori ed i fastidi passino, non del tutto ma abbastanza, visto che mi hanno detto che ad un mese, un mese e mezzo, si può far piscina ed teoricamente tornare a fare tutto ciò che si faceva prima..
Ah un'ultima cosa, la sensazione di sentire la barra dentro, ti accompagna fino a quando non verrà tolta? o dopo un pò non si fa sentire più?

alberto1288

Numero di messaggi : 15
Età : 29
Data d'iscrizione : 05.04.17

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  AmyPond il Gio 08 Feb 2018, 23:25

Mah io ho cominciato a sentirla meno dopo 6-7 mesi, la sentivo specialmente quando dormivo sul fianco, la mattina dopo erano dolori... Più che altro sentivo che mi dava spesso un po' di irritazione interna, ogni tanto mi capitava di prendere un antinfiammatorio. Gli ultimi 2 mesi percepivo proprio una specie di rigetto
avatar
AmyPond

Numero di messaggi : 61
Età : 32
Data d'iscrizione : 05.03.15

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  alberto1288 il Mer 21 Feb 2018, 23:36

Amy scusa se ti disturbo ancora, ma per caso tu hai avuto febbre dopo l'intervento? mi spiego, ormai sono 3 settimane che mi sono operato, ma continuo ad avere una "febbre" sempre intorno a 37.5.. è normale? sai di altri che l'hanno avuta?

alberto1288

Numero di messaggi : 15
Età : 29
Data d'iscrizione : 05.04.17

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  Edraith il Gio 08 Mar 2018, 09:18

alberto1288 ha scritto:Amy scusa se ti disturbo ancora, ma per caso tu hai avuto febbre dopo l'intervento? mi spiego, ormai sono 3 settimane che mi sono operato, ma continuo ad avere una "febbre" sempre intorno a 37.5.. è normale? sai di altri che l'hanno avuta?

Hai provato a contattare il chirurgo che ti ha operato?

Una febbre molto lieve potrebbe essere normale: forse è dovuta a tutto lo stress e le infiammazioni che l'organismo sta affrontando. Io per una operazione molto più semplice (setto nasale, tanti anni fa) ebbi per 4-5 giorni una febbre simile (inizialmente era molto più alta).

Non so se dopo 3 settimane avere ancora qualche linea di febbre rientri nella norma ma se vuoi essere confortato a riguardo ti conviene contattare il tuo medico Smile

In ogni caso credo che 37.5 non indichi qualcosa di grave.
Facci sapere!

Edraith

Numero di messaggi : 12
Età : 32
Data d'iscrizione : 15.11.17

Visualizza il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: il mio intervento

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum