Pectus Excavatum e costole sporgenti

Andare in basso

Pectus Excavatum e costole sporgenti

Messaggio  Leo_Pectus il Dom 13 Mag 2018, 11:35

Salve a tutti mi chiamo Leonardo, 23 anni e vorrei sottopormi ad un’operazione per la correzione del mio P.E.
Mi sono informato a lung prima di prendere questa decisione, soprattutto sentendo il parere di diversi medici (alcuni mi hanno detto che non ho niente altri un P.E. Medio) e leggendo questo forum.
Ovviamente come tutti coloro che hanno questo problema sono abbastanza restio a spogliarmi in pubblico/andare al mare , ma ci ho sempre convissuto finchè non ho scoperto che il problema è risolvibile.

Sono a conoscenza del fatto che essendo ormai 23enne la tecnica che verrebbe proposta dal medico sarebbe quella di Ravitch. Paradossalmente preferisco la versione “classica” a quella “modificata” per una questione di inestetismo delle cicatrici laterali.

Il secondo problema sono le costole. Sono leggermente sporgenti e si notano sia da vestito che da spogliato.
Soprattutto mi danno la sensazione di essere “spinte” all’esterno e quando faccio attivita fisica sento “strana “ quella zona. Quando inspiro la sento “spingere” e quando espiro mi sento la punta delle costole contro l’addominale e mi da parecchio fastidio.

Avrei dunque delle domande a proposito del problema delle costole e riguardante l’operazione.

-Le costole sporgenti possono essere “spinte in dentro” in qualche modo così che non diano fastidio?(sia fisicamente che esteticamente)

-È necessaria una “preparazione” all’operazione con prelievi di sangue o cose particolari?

-Quanto tempo può  AL MASSIMO essere necessario portare la barra?

-Dopo la convalescenza in quanto tempo si può tornare a fare attività fisica o comunque sforzi nella quotidianità?

Ovviamente non chiedo del dolore post operatorio perchè è soggettivo e sarebbe una domanda sprecata xD

Volevo sapere inoltre se è veramente così bravo il Dr. Andreetti del S.Andrea di Roma e se vale la pena spendere dei soldi per una visita privata in modo da saltare l’attesa della visita con SSN per poter “velocizzare i tempi” anche solo della visita di controllo (dove porterò RX e TAC con contrasto).

Ringrazio in anticipo per le risposte e auguro una buona giornata a tutti.
-

Leo_Pectus

Numero di messaggi : 1
Età : 23
Data d'iscrizione : 13.05.18

Visualizza il profilo

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum