Risvolti psicologici

Andare in basso

Risvolti psicologici

Messaggio  PB - Staff il Mar 11 Mar 2008, 01:22

Penso che chiunque stia passando (o sia passato) attraverso la "porta" di queste patologie, sappia quanta sofferenza a livello psicologico possano portare. Mi sembra giusto dedicare un sezione a questo aspetto, per trovare un pò di sostegno o perchè no, semplicemente sfogarsi un pò.
Qui siamo tutti nella stessa barca, o quasi. Wink

PB - Staff
Amministratore
Amministratore

Numero di messaggi : 40
Data d'iscrizione : 10.03.08

Vedi il profilo dell'utente http://pectus-board.forumattivo.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  BlackStar il Lun 17 Mar 2008, 20:28

eh si è il problema maggiore..
per quanto riguarda la mia esperienza il pc è stato ed è tuttora devastante,
da quell'estate non sono più stato felice nel vero senso della parola:
lo svegliarsi senza pensieri senza problemi.
le conseguenze? depressione ed autolesionismo.
se ci aggiungi che sono omosessuale e che ho altri problemi di natura familiare non è proprio una vita facile..
Spero solo che tutto si possa risolvere ed in fretta..

BlackStar

Numero di messaggi : 58
Età : 27
Data d'iscrizione : 17.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  Francesco il Sab 29 Mar 2008, 11:33

Io devo dire che il petto non è mai stato un grande problema psicologico per me, sono sempre andato in piscina e al mare, naturalmente preferisco non averlo e quindi mi sono operato ma se no per mia fortuna ho sempre vissuto serenamente con questa patologia.
avatar
Francesco

Maschile
Numero di messaggi : 259
Età : 32
Località : Bolzano
Data d'iscrizione : 27.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  poetress il Lun 31 Mar 2008, 13:27

Buongiorno a tutti Smile Personalmente in passato vivevo la situazione un po' meglio e, paradossalmente, ultimamente il fatto del pectus sta iniziando a pesarmi un po' troppo a livello psicologico. Le cose che devo fare, bhe le faccio cmq, ma non mi sento felice... Vorrei guardarmi allo specchio e vedere tutto a posto... E non essendo in pace con me stessa non sempre riesco ad esserlo con gli altri Crying or Very sad Penso che in futuro forse mi farò operare per trovare l'armonia che ora non sento... oltre che per star meglio senza questo senso di oppressione e tutto quello che il pe comporta a livello funzionale. E' bello aver trovato qualcuno che finalmente capisce i miei problemi... cheers Complimenti per il nuovo forum Smile
Antonella
avatar
poetress

Femminile
Numero di messaggi : 21
Età : 35
Data d'iscrizione : 15.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

mio caso

Messaggio  Ospite il Lun 28 Apr 2008, 14:20

ciao a tutti,io mi sono operato lunedi scorso il 21 aprile e da venerdi sera sono a casa,nel mio caso è stato il lato psicologico il piu pesante,mi sentivo un appestato,uno sfigato,uno diverso da tutto e tutti e percio' trattavo di m...tutti anche la mia stupenda famiglia che non si merita affatto nulla di tutto cio,sopratutto perchè non ne avevo mai parlato con nessuno di loro del mio disagio del mio pc,e mi sono tenuto dentro tutto cio da 21 anni,il fatto di aver parlato con loro e aver deciso di fare un intervento cosi pesante che per me sarebbe stato un modo per riprendermi la mia vita che per colpa del pc mi stavo rovinando,beh loro mi sono stati molto vicini ed eccomi qua,un po ancora rijtontito dalle nestesie varie ma sto bene e con il mio nuovo petto finalmente normale ho ucciso la mia anima nera.....

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  Andrea il Lun 28 Apr 2008, 19:37

daz46 ha scritto:ciao a tutti,io mi sono operato lunedi scorso il 21 aprile e da venerdi sera sono a casa,nel mio caso è stato il lato psicologico il piu pesante,mi sentivo un appestato,uno sfigato,uno diverso da tutto e tutti e percio' trattavo di m...tutti anche la mia stupenda famiglia che non si merita affatto nulla di tutto cio,sopratutto perchè non ne avevo mai parlato con nessuno di loro del mio disagio del mio pc,e mi sono tenuto dentro tutto cio da 21 anni,il fatto di aver parlato con loro e aver deciso di fare un intervento cosi pesante che per me sarebbe stato un modo per riprendermi la mia vita che per colpa del pc mi stavo rovinando,beh loro mi sono stati molto vicini ed eccomi qua,un po ancora rijtontito dalle nestesie varie ma sto bene e con il mio nuovo petto finalmente normale ho ucciso la mia anima nera.....

ciao Daz46 sono pienamnte d'accordo con te proprio oggi in cui sono stato molto a contatto con altri ragazzi mi sono sentito una persona diversa dalle altre,ho trattato di m....parecchia gente per il mio stato
d'animo verso questa cavolo di patologia.Ho Capito una cosa non bisogna aspettare molto per intervenire,
quando piu' passa il tempo e piu' si viene logorati,dovro' anche io intervenire......

Andrea

Maschile
Numero di messaggi : 114
Età : 32
Località : italy
Data d'iscrizione : 22.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

si si

Messaggio  Ospite il Mar 29 Apr 2008, 11:56

bisogna intervenire presto e subito!!!!se solo avessi avuto meno rabbia con il mondo mi sarei operato anche prima...io sono sempre stato un tipo pieno di amici di ragazze,ma arrivata l estate diventavo introvabile,non andavo in piscina,tantomeno al mare,con le ragazze restavo sempre in maglietta e al parco sempre con la t shirt addosso,il pc mi ha rovinato 21 anni di vita nel senso che non ho potuto mai viverli in pieno,ma ora appena mi riprendero' dall intervento cominciero' a vivere veramente!!!!magliette aderenti da strafico,camicia aperta,piscina,mare e non dovro' piu nacondermi negli spogliatoi di calcetto!!!!!io la vedo cosi Dio ci mette alla prova ,sta a noi superarla o meno...pssssssss non smetto piu di accarezzare il mio nuovo petto!!!!!!!!! Very Happy

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  goldenboy il Lun 26 Mag 2008, 22:27

i problemi causati dal mio Pc sono essenzialmente psicologici: questo dannato petto carenato, di cui ad ottobre spero di liberarmi per sempre, nn mi ha mai fatto vivere una vita normale. Soprattutti nelle situazioni in cui ci si doveva spogliare...ho sempre evitato, o vissuto con molto disagio, le situazioni tipo piscina, mare, ecc...penso che abbia influito molto anche sui miei rapproti con le ragazze, dandomi un senso di insicurezza in più...perfino nella scelta del vestiario il pc ha influito, mai comprato cose attillate...ho sempre paura del contatto fisico, perchè ho paura che sentano lka mia deformità, tengo una postura nn bella per nascondere il più possibile...perfino in palestra vado sempre in giro con un asciugamano sulle spalle, per nascondere tutto...adesso basta! meno male, se Dio vuole, che ad ottobre finisce tutto...sperando che nn mi inizi la fissa della cicatrice! Very Happy

goldenboy

Numero di messaggi : 39
Età : 31
Data d'iscrizione : 04.04.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  lostlikeme il Dom 22 Giu 2008, 12:26

a me sti giorni me sta a pija un po male,sara' l'estate...tra un mese mi opero e mi kiedo se dopo cambiera' qualcosa in me ...alcuni momenti m paxa la voja d operarmi,me sembra d essermi talmente abituato a sto non vivere ke c ho paura ke snza sto bozzo me cade l alibi per nascondermi..come dice la canzone"mi fa paura quello ke succedera' se poi mi sento uguale"..di notte dormo poco e male - ma io credo k sia l'attesa k me mette un po in ansia..un po troppo..sai quandouno vuole fortemente quakcosa,me li magnerei i giorni... What a Face

lostlikeme

Maschile
Numero di messaggi : 51
Età : 37
Località : roma
Data d'iscrizione : 02.05.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  kingart il Mar 24 Giu 2008, 12:42

lostlikeme ha scritto:a me sti giorni me sta a pija un po male,sara' l'estate...tra un mese mi opero e mi kiedo se dopo cambiera' qualcosa in me ...alcuni momenti m paxa la voja d operarmi,me sembra d essermi talmente abituato a sto non vivere ke c ho paura ke snza sto bozzo me cade l alibi per nascondermi..come dice la canzone"mi fa paura quello ke succedera' se poi mi sento uguale"..di notte dormo poco e male - ma io credo k sia l'attesa k me mette un po in ansia..un po troppo..sai quandouno vuole fortemente quakcosa,me li magnerei i giorni... What a Face

capisco perfettamente! queste sono le paure e le ansie di tutti noi qui dentro, credo!! devi solo essere + paziente e fiducioso! vedrai ke tutto si sistema!! e poi..poi..quello ke viene dopo lo vivrai di volta in volta, senza ora farti inutili paranoie!!
avatar
kingart

Maschile
Numero di messaggi : 104
Età : 31
Località : BENEVENTO
Data d'iscrizione : 20.06.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  poetress il Gio 06 Ago 2009, 01:49

Questa sera torno a scrivere dopo un po' che non lo facevo perchè ho bisogno di sfogarmi! Fondamentalmente la mia situazione non è cambiata molto, nel senso che so che se non avessi avuto questo pe sarei stata totalmente un'altra persona, migliore, peggiore, chissà... ma almeno più felice! cmq ognuno ha le sue e io come tutti voi ho ricevuto questo bel regalino (azz un regalino anche molto profondo, ve lo assicuro...). Non sono una che nella vita si sarebbe fatta tutte ste cavolo di seghe mentali che mi faccio ora e mi rode... molto spesso sento che il mio "lato oscuro" è soffocato dal peso del buco e questo non fa che creare un'insoddisfazione sempre più ampia che sommata all'insicurezza... E vabbè sto delirando ahahahah cmq sono proprio sfigata non solo per questo ma lasciamo stare non voglio andare off topic raga, stasera ce l'ho con il mondo ma farei bene ad avercela in primis con me stessa perchè sono un'indecisa del cavolo! Sicuramente rispetto a prima ci sono dei passi in avanti in direzione "prova anche tu a convivere con il tuo "difetto"" ma non credo di poterci riuscire mai totalmente... Operation?? I'll see...
Lo dico da anni ma adesso sono maturata molto rispetto a prima, anche se non posso proprio affermare di esserci riuscita in pieno, la strada da percorrere è ancora lunga, ma spero di poter raggiungere grandi traguardi nella mia vita e combattere per ciò che più desidero.... Vedremo! Very Happy
avatar
poetress

Femminile
Numero di messaggi : 21
Età : 35
Data d'iscrizione : 15.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  occhiverdi il Ven 10 Feb 2012, 19:21

ciao non e per farti la morale o non fartela ! ma se vai a leggere le mie esperinze son distruttive ! io prima ero come te ma poi pian piano i problemi pisicologici e a stare a contatto delle persone sono diventate troppo pesanti da sopportare ! ora spetto il dottore che mi chiama per l operazione andro deciso e convinto piu che mai !! anche perche di quello che mi son informato nessun dottore se non sa dove mettere le mani si puo prendere certe responsabilita ! si e vero non e un semplice intervento ma di certo le cose cambieranno! oltre al fatto che tra anti dolorifici e robe del genere .... in base a quello che sto passando non saranno nulla almeno spero ! e poi dureranno i dolori poco in confronto che son da 15 anni che vado correndo per questo maledetto petto! comunque tutto sta alla tua decisione lo puoi sapere solo tu come ti senti e come vorresti trascorrere la vita!!
avatar
occhiverdi

Maschile
Numero di messaggi : 99
Età : 34
Data d'iscrizione : 23.01.12

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: Risvolti psicologici

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum