donna-intervento ravitch modificato-

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

donna-intervento ravitch modificato-

Messaggio  jaja il Mer 24 Giu 2015, 15:12

Ciao a tutti! ho letto tante storie su questo forum, volevo condividere la mia, sperando sia utile a qualcuno come sono state utili per me le vostre.
scusate se parto dall'inizio e mi dilungo un po'. io avevo un PE abbastanza severo, con indice 3,5, asimmetrico. molto asimmetrico! il problema della mia malformazione era che partiva molto in alto rispetto al solito ed era mooto ampia, più che profonda. anni fa sono stata a Brescia, dal dott. Ottoni. uomo meraviglioso che mi ha dato un sacco di consigli utili.il più utile di tutti è questo (riporto più o meno le sue parole), mi disse: se non sei del tutto convinta, meglio lasciar perdere, perchè potrebbe diventare un calvario! per affrontare questo tipo di intervento devi essere totalmente sicura di volerlo fare, perchè anche la parte psicologica ha la sua importanza. io ai tempi non ero sicura, ero terrorizzata! da li a poco mi sono ammalata, di una brutta malattia e mi sono dovuta operare. il mio corpo era così indebolito che ho accantonato l'idea dell'intervento per il PE per qualche anno, convinta di non poterlo sopportare fisicamente
poi, un giorno sono andata a Roma, dal dott.Andreetti (giusto per sentire un altro parere). altro uomo meraviglioso che emana fiducia e tranquillità.e per non perdere altro tempo, ormai ho 37 anni, ho subito deciso di farmi operare da lui.
sono stata operata i primi di giugno. l'intervento (ravitch modificato con supporto metallico)  è andato benissimo, nessuna complicazione. I dottori del Sant'Andrea sono tutti gentili e disponibili e sempre sorridenti. mi hanno dimesso dopo 6 giorni e ora sono a casa. ( a Milano)

DOLORE:tutti dicono che i primi 2 giorni sono i peggiori....per me il momento peggiore è stato il risveglio dopo l'anestesia. in quel momento provi un dolore talmente forte che non riesci a respirare! dura mezz'ora...forse meno. poi l'ossigeno e gli antidolorifici cominciano a fare effetto. i primi 2 giorni hai dolore nel parlare e nel muoverti. ovviamente è soggettivo...ma è tutto abbastanza sopportabile.  dopo nemmeno 24 ore dall'intervento ero in piedi per fare pipì! dopo di chè il miglioramento è impressionante, giorno dopo giorno. è vero che al Sant'Andrea applicano la filosofia del non dolore, quindi ti bombardano abbastanza di antidolorifici...comunque mi aspettavo di soffrire tantissimo e invece non è assolutamente così! per quello che mi riguatrda le cose peggiori sono 2:

1-per un certo periodo non puoi fare tutta una serie di movimenti che ti rendono poco autosufficiente:  non posso sdraiarmi e alzarmi dal letto da sola, ho bisogno che mi sollevi qualcuno. di notte puoi dormire solo in posizione supina...le prime settimane ti viene quasi naturale, ma dopo un po' non lo sopporti più! la mattina mi sveglio col mal di schiena e ho voglia di stiracchiarmi...e non posso! tutto il resto piano piano riesci a farlo da sola.
2- non so voi, ma a me l'idea delle cartillagini che si devono riformare ecc...mette un po' di paranoia!per dire: mi è venuta una flebite al braccio, sono andata in prontosoccorso, mi hanno messo sul lettino per farmi degli esami...il lettino si è rotto e io ho preso un bel colpo di rimbalzo...ho pianto 2 giorni col terrore di aver combinato qualche casino con le cartillagini!!!!  ho paura a fare qualsiasi cosa, insomma, lo ammetto! ho la fasca elastica che mi sta rovinando letteralmente i capezzoli perchè mi irrita la pelle...ma non ho il coraggio di toglierla perchè ho paura che mi si sposti qualcosa o che non si creino le cartilalgini giuste..boh! paranoie insomma!

RISULTATO:il risultato non lo vedi subito! all'inizio, tra le medicazioni, la fascia, i movimenti limitati,io non riuscivo nememno a guardarmi allo specchio.eroi un po' gonfia un po' storta..mi vedevo strana!!!mi sembrava quasi di avere lo sterno sporgente...ci metti un po' a prendere una forma stabile. ogni giorno mi vedo diversa! ora mi sembra di essere perfetta! :-) mi è rimasto un po' di infossamento nella parte alta...credo non si potesse fare diversamente. negli ultimi giorni mi sembra che le costole sotto al seno stiano tornando un po' verso l'interno a destra e un po' verso l'esterno a sinistra...sono ancora un po' asimmetrica, lievemente...ma al mometo è un ottimo risultato! spero non si spostino più di così, ormai sono passati 20 giorni dall'intervento e mi hanno detto che le recidive non sono molto comuni...comunque tra una decina di giorni ho il controllo a Roma e chiederò ad Andreetti

per chi ha già fatto l'intervento: voi quanto l'avete tenuta la fascia elastica? avete notato "spostamenti" o cambiamenti nei primi mesi?


Ultima modifica di jaja il Lun 31 Ott 2016, 21:11, modificato 1 volta

jaja

Femminile
Numero di messaggi : 4
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Petto incavato

Messaggio  Nicolaj91 il Mer 10 Feb 2016, 00:53

Ciao, ti ringrazio per aver postato queste informazioni.
Ho 24 anni e anche io ho lo sterno bello che incavato! in realtà, è peggiorato molto negli ultimi mesi.
Volevo qualche domanda per rassicurazione, sapere se puoi darmi una mano
1 anzitutto, anche con la tec. di ravitch mettono una barra nello sterno? e' simile all'intervento di nuss?
infine la domanda fondamentale. da 4 anni circa, ho un problema respiratorio, ma avendo fatto milioni di analisi, non risulto avere nulla a livello polmonare, bronchiale, cardiaco o altro. sono sanissimo. Esami spirometrici con capacità polmonare oltre il 110% ! e molti altri esami, tutto normale. in merito a questo,
2 volevo sapere da te o da chiunque voglia rispondere, se un incavatura del petto, (le mia è leggermente più accentuata sulla bocca dello stomaco) può infierire sull'andamento respiratorio, su piccole aritmie, extrasistole o simili. Precisamente: tu prima di operarti, avevi problemi nel respirare?
Attendo risposta ringraziandoti anticipatamente

Nicolaj91

Numero di messaggi : 3
Età : 26
Data d'iscrizione : 10.02.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: donna-intervento ravitch modificato-

Messaggio  poetress il Dom 14 Feb 2016, 21:37

Cara Jaja,
ti ringrazio per la tua importante testimonianza. Ho 33 anni e un p.e. serio. Avevo abbandonato l'idea dell'intervento per una serie di motivi e vista la difficoltà dell'operazione, il mio stato d'animo e altri problemi che ho mi ero praticamente rassegnata!
Purtroppo però non riesco ad avere una vita normale... Anche se so che c'è chi sta peggio e tutto sommato capire che sono più fortunata di altri e che il mio p.e. mi ha anche dato una certa sensibilità che in molti non hanno, mi dà la forza e il coraggio di affrontare ogni giorno con il sorriso.
Tuttavia, leggere la tua storia mi fa sperare di cambiare ancora le cose in meglio! Very Happy Pensavo di essere ormai "troppo vecchia" per correggere la mia malformazione! Se tu potessi tornare indietro lo rifaresti?
Grazie mille per aver condiviso la tua storia! Smile Baci.
avatar
poetress

Femminile
Numero di messaggi : 21
Età : 35
Data d'iscrizione : 15.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: donna-intervento ravitch modificato-

Messaggio  jaja il Gio 18 Feb 2016, 21:37

Nicolaj91 ha scritto:Ciao, ti ringrazio per aver postato queste informazioni.
Ho 24 anni e anche io ho lo sterno bello che incavato! in realtà, è peggiorato molto negli ultimi mesi.
Volevo qualche domanda per rassicurazione, sapere se puoi darmi una mano
1 anzitutto, anche con la tec. di ravitch mettono una barra nello sterno? e' simile all'intervento di nuss?
infine la domanda fondamentale. da 4 anni circa, ho un problema respiratorio, ma avendo fatto milioni di analisi, non risulto avere nulla a livello polmonare, bronchiale, cardiaco o altro. sono sanissimo. Esami spirometrici con capacità polmonare oltre il 110% ! e molti altri esami, tutto normale. in  merito a questo,
2 volevo sapere da te o da chiunque voglia rispondere, se un incavatura del petto, (le mia è leggermente più accentuata sulla bocca dello stomaco) può infierire sull'andamento respiratorio, su piccole aritmie, extrasistole o simili. Precisamente: tu prima di operarti, avevi problemi nel respirare?
Attendo risposta ringraziandoti anticipatamente


ciao Nicola,
1-si ti mettono una barra retrosternale che devi portare epr 6 mesi circa. però prima, a differenza della tecnica di Nuss, ti rimuovono parte delle cartilaggini malformate e ti sezionano lo sterno. trovi un sacco di dettagli in rete, ma non ti sapventare...meglio se te lo fai spiegare direttamente dal chirurgo.
2-non so dirti se i problemi respiratori siano causa del PE, però anceh io prima di operarmi avevo gli stessi problemi...non credo sia una coincidenza. niente di drammatico, potevo continuare a vivere così...però avevo aritmie, extrasistole e anche attachi rari di asma.

jaja

Femminile
Numero di messaggi : 4
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: donna-intervento ravitch modificato-

Messaggio  jaja il Gio 18 Feb 2016, 22:05

poetress ha scritto:Cara Jaja,
ti ringrazio per la tua importante testimonianza. Ho 33 anni e un p.e. serio. Avevo abbandonato l'idea dell'intervento per una serie di motivi e vista la difficoltà dell'operazione, il mio stato d'animo e altri problemi che ho mi ero praticamente rassegnata!
Purtroppo però non riesco ad avere una vita normale... Anche se so che c'è chi sta peggio e tutto sommato capire che sono più fortunata di altri e che il mio p.e. mi ha anche dato una certa sensibilità che in molti non hanno, mi dà la forza e il coraggio di affrontare ogni giorno con il sorriso.
Tuttavia, leggere la tua storia mi fa sperare di cambiare ancora le cose in meglio! Very Happy Pensavo di essere ormai "troppo vecchia" per correggere la mia malformazione! Se tu potessi tornare indietro lo rifaresti?
Grazie mille per aver condiviso la tua storia! Smile  Baci.

Ciao!
ti capisco benissimo! io avevo mille dubbi...ci ho messo 5 anni a decidere! ero più che altro terrorizzata dal post intervento. posso dirti che l'intervento è molto meno pesante di quello che pensavo! devi fare un po' di sacrifici, non è una passeggiata, ma è affrontabilissimo! i primi giorni non puoi fare nulla da sola. anche uscita dall'ospedale per un po' devi avere qualcuno che ti aiuti ad alzarti dal letto, a sdraiarti, a lavarti...dormire solo in una posizione è faticoso....prendi un sacco di farmaci per almeno un mesetto...detto così sembra terribile, ma ti assiucro che non lo è! io ero talmente ossessionata dall'idea che ci sono persone che devono essere operate per dei problemi di salute veri (in reparto con me erano tutti operati di tumore ai polmoni) e quasi mi vergognavo di essermi sottoposta a una cosa del genere solo per una questione estetica...però per me era un problema che mi ha fatto vivere male per 37 anni e che nessuno capiva! dovermi vergognare nelle situazioni più banali, dovermi sempre nascondere, coprire... io sono contenta di averlo fatto e mi sento di suggerirlo a tutti perchè psicologicamente è una cosa fortissima! ti cambia subito la vita. il risultato estetico non è meraviglioso. io sono ancora asimmetrica e ancora un po' incavata. ho capito dopo, perchè nessuno me lo aveva spiegato, che con questa tecnica puoi ottenere un certo tipo di risultato. quindi l'unico consiglio che ti do è di informarti bene su quale tecnica scegliere e su cosa puoi sperare di ottenere e cosa no. però ti dico che sono stata operata a giugno e a settembre mi hanno invitato a fare una vacanza in barca...con gente che non conoscevo. non ci sarei mai mai andata prima...e invece sono partita senza nememno pensarci! l'unica cosa "negativa" per me in questo momento è la psicosi: ogni minimo cambiamento che noto vado un po' in panico...perchè nessuno mi ha detto che il tuo corpo si deve adatatre alal nuova forma e lo fa piano piano. sotto la cicatrice si è riformato un affossamento...leggero...ma ovviamente è il terrore. i dottori che mi hanno operato sono stati gentilissimi, ma non presentissimi. non ho ancora tolto la barra e quando la toglierò mi hanno detto che lo sterno un po' scenderà e sono spaventata...perchè sono talmente felice così che l'idea di tornare indietro mi terrorizza. c'è da dire che io mi sono operata a 37 anni....se tornassi indietro lo rifarei, anzi, avrei voluto farlo prima!
un abbraccio

jaja

Femminile
Numero di messaggi : 4
Età : 39
Data d'iscrizione : 24.06.15

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Re: donna-intervento ravitch modificato-

Messaggio  poetress il Sab 27 Feb 2016, 13:56

Ciao Jaja!
Grazie per avermi ascoltata e per avermi raccontato la tua storia! Sei stata gentilissima. E' molto utile per me e per pensare bene al da farsi!
Immagino che il post-intervento sia stato molto difficile, ma il pensiero del "petto nuovo" ti dà la forza di sopportare il tutto.
Spero e ti auguro che passi in fretta questo periodo in cui hai un po' paura di tutto.
Mi sono fatta un po' un'idea su come debba essere affrontare quest'operazione. In realtà sono anni che raccolgo informazioni senza avere il coraggio di andare ad operarmi! Neutral
Ti auguro una ripresa totale e che il risultato che hai ottenuto sia quello definitivo! Ti ringrazio ancora!
Baci.
avatar
poetress

Femminile
Numero di messaggi : 21
Età : 35
Data d'iscrizione : 15.03.08

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

jaja

Messaggio  Nicolaj91 il Dom 13 Mar 2016, 21:10

Ciao di nuovo Jaja! E' giusto per capire, scusa davvero la pressione sull'argomento, ma per me è importante capire.
Avevi le mie stesse problematiche ho letto! Io è da 4 anni che sto così, come se i polmoni non riuscissero ad espandersi correttamente.
Ogni tanto, riesco a chiudere qualche respiro e a prendere il fiato in modo corretto (è anche difficile spiegare). Ma prevalentemente, respiro malissimo, e soprattutto, quando butto fuori l'aria, la butto fuori ad una velocità impressionante allorché mi ritrovo SCARICO e privo di forze.
Faccio attività fisica, come hai detto tu, questo in 4 anni non mi ha impedito di vivere. ma ammetto che mi ha privato di molto.
Puoi darmi delucidazioni ulteriori? trovi similitudini in ciò che ho scritto?
Grazie in anticipo, ti attendo

Nicolaj91

Numero di messaggi : 3
Età : 26
Data d'iscrizione : 10.02.16

Vedi il profilo dell'utente

Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum